Olio extra vergine di oliva… mon amour!

Alessandra Cuscinà e l'olio siciliano

Posts Tagged ‘biologico’

Il XV Premio Biol: Bari 23 aprile – 1 maggio 2010

Posted by Alessandra su 15 aprile 2010

A fine aprile si terrà a Bari il Premio Biol 2010, ricchissimo di eventi, iniziative, premi.

All’interno di questa  manifestazione bellissima  il 28 aprile si svolgerà anche:

Comunicato stampa:

Forum Internazionale

Per un olivicoltura etica

A cura dell’Osservatorio Internazionale per l’Olivicoltura Biologica

VENERDÌ 28 APRILE
Istituto IISS “Ettore Majorana” via Tramonte 2, Bari

Il BIOL – Premio Internazionale per il Miglior Olio Extravergine Biologico del Mondo, la più grande kermesse internazionale dedicata all’olio di oliva e al biologico, terrà a Bari in Puglia (Italia) la sua 15° edizione all’insegna del rapporto tra agricoltura e città e del miglioramento delle condizioni di vita degli agricoltori. L’obiettivo è sfatare il mito della città consumatrice e distruttrice di beni, ricercando le forme per una rinnovata alleanza tra agricoltori e cittadini, accomunati in una stessa visione della terra come bene prezioso da salvaguardare per il presente e il futuro. Un bene, la terra, che necessita la presenza di custodi della sua fertilità: un nuovo agricoltore, in grado di economizzare energie, di evitare l’impiego di sostanze inquinanti, di produrre cibo e salute ma che, nonostante tutto, stenta a trovare piena soddisfazione economica, a causa delle condizioni del mercato globale e della attuale politica dei prezzi del cibo, troppo slegata da qualsiasi valore legato alla sostenibilità ambientale e alla responsabilità sociale. Il rapporto tra città e campagna ripercorre in breve raggio quello più drammatico e vitale del rapporto tra nord e sud del mondo: in questo contesto e in queste relazioni si affacciano nuove regole di rispetto della persona e dei rapporti tra diversi soggetti economici, sull’esempio del Fairtrade e della cooperazione. Di ciò si parlerà nel Forum “Per una Olivicoltura Etica”, organizzato dall’Osservatorio Internazionale per l’Olio di oliva biologico, coinvolgendo in questo percorso tutti i principali attori della filiera olivicola, dai costruttori di frantoi agli operatori di catering, ma anche tutte quelle esperienze positive di filiere agroalimentari che operano nel rispetto dell’ambiente e della persona ed innanzitutto nel rispetto dell’agricoltore. Per questo il BIOL inviterà a Bari tutte le più importanti ONG italiane impegnate in attività di cooperazione allo sviluppo sui temi dell’agricoltura biologica e del Fairtrade e i partner del progetto BIOLMED impegnati nella creazione di un network permanente orientato all’olivicoltura e alla sostenibilità. Tutte le organizzazioni e le persone che hanno a cuore la persona e la natura dal 26 aprile al 1° maggio 2010 avranno modo a Bari di partecipare attivamente al fitto programma previsto ed inoltre potranno visitare mostre, partecipare a laboratori di degustazione, provare ad analizzare il proprio olio, acquistare tutto ciò che può provenire dalla terra e dall’olivo non solo come cibo ma anche come cosmetico e oggetto d’arte, studiare, divertirsi e socializzare intorno ad una albero, l’olivo, da sempre simbolo di pace e di alleanza.

Programma:

ore 11.00
Bernardo De Gennaro, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
“Etica e valore: riformulare il “patto” tra produzione e consumo”

Ore 11.10
Dario Stefàno, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia (in attesa di conferma)

Ore 11.20
Gianluca Brunori, Università degli Studi di Pisa
“L’etica in agricoltura”

Ore 11.40
Lorenzo Paluan, ICEA
“La responsabilità sociale negli standard dell’agricoltura biologica”

Ore 12.00
Francesco Zecca, Università di Perugia
“L’opportunità della responsabilità sociale per le imprese del sistema agroalimentare”

Ore 12.20
Sarina Rahn, FLO regional Coordinator Middle East and North African region
“Could the Fair Trade experience help to draw a “new deal” for ethical production and consumption?”

Ore 12.40
Javier Sanz-Cañada, CSIC Madrid
“L’etica valore aggiunto dei sistemi produttivi agroalimentari locali”

Ore 13.00
Esperienze di RSI a confronto:
Giacomo Celi, Illy Caffè – Green Coffee Dept.
“Un’esperienza etica nella grande industria agro-alimentare italiana”
Alessandro Leo, Cooperativa Libera “La cooperativa Libera un modelli produttivo alternativo”

Ore 13.30
chiusura sessione mattutina

Ore 13.45 – Pausa pranzo, servizio catering

Ore 15.30
Riapertura dei lavori
Apertura tavola rotonda
Coordina:
Luigi Caricato, TeatroNaturale.it

Esperienze di RSI a confronto:
Conny Neri, “Progetto Respet”
Gianfranco Ciola, “Comunità degli oliveti monumentali di Puglia”
Lucio Cavazzoni – “L’esperienza di Alce Nero”

Ore 17.00
Chiusura del Forum

Annunci

Posted in cronaca, olio extra vergine | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Che in Sicilia qualcosa stia cambiando? U pani cunzatu fest – Lido Valderice

Posted by Alessandra su 25 giugno 2009

ALX_6079Per i non siculi traduzione del titolo: “La festa del pane condito” prodotto tipico siciliano fatto con pane (di solito caldo), olio, sale, pepe, acciughe, formaggio, pomodoro

io preferisco pane e olio e…basta,  sarà che il mio olio non ha bisogno di altro? 😉

Comunque, ero piuttosto scettica su come sarebbe andata questa festa la cui idea è bellissima e se gli organizzatori riusciranno a metterla in pratica sarà un evento a cui parteciperanno aziende e panificatori da tutto il mondo.

L’idea è quella di promuovere il pane, il pane fatto in ogni parte del mondo, creare un concorso per la miglior ricetta di pane e…

e promuovere il pane cunzato siciliano con i prodotti tipici siciliani.

Al mio scetticismo devo dire è stata data una bellissima risposta da parte dei partecipanti in quanto hanno gustato e apprezzato il mio olio prestando particolare attenzione alle mie spiegazioni sul denocciolato, perché la mia azienda ha scelto di denocciolare le olive e apprezzando molto che nonostante siamo a fine giugno l’olio è ancora profumato, amaro e piccante come appena fatto.

Sono davvero rimasta stupita dall’attenzione al gusto e alla qualità che sono stati mostrati dal pubblico presente e ne sono stata piacevolmente colpita: che qualcosa in Sicilia si stia smuovendo? Che i siciliani comincino a capire che la qualità ha un altro sapore rispetto al prodotto della GDO (grande distribuzione organizzata = superemercati, ipermercati ecc.)?

Non saprei, sono molto, troppo delusa dall’andazzo generale ma vedere acquistare le mie bottiglie da 0,25 l al Lido di Valderice a un prezzo che non è certo quello che si paga per l’olio di questi tempi mi fa ben sperare.

Se si considera che il tempo è stato inclemente e nonostante ciò l’affluenza e l’interesse delle persone sono stati notevoli si può dire che Upanicunzatufest è stato un vero successo.

ALX_6052ALX_6040ALX_6051

Le aziende presenti di enogastronomia: Enopolio (Vino, Olio, Miele, Gelatine d’uva), Lipari ( salumi), BioViola (vino biologico), Campo (salumi), Adragna (vino e olio), Caseificio Cucchiara (Formaggi e dolci alla ricotta), U pani cunzatu (paniere di prodotti tipici siciliani).

Posted in olio extra vergine | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Un Olio extra vergine di oliva denocciolato con i fiocchi, parola di Roberto Gatti!

Posted by Alessandra su 20 gennaio 2009

Tra i profondi conoscitori di vino ed esperti di enogastronomia si annovera il nome di Roberto Gatti, giornalista del web e giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi.

Luigi Salvo, Mario Fregoni, Roberto Gatti

Luigi Salvo, Mario Fregoni, Roberto Gatti

E a me chi me lo doveva dire che, un giorno, avrei avuto il grande piacere di poter scrivere che il mio olio è piaciuto pure a Roberto Gatti?

Dopo la recensione di Luigi Salvo su winereality, si è incuriosito e mi ha chiesto un campione per poter effettuare anche lui un assaggio del mio olio.

Gliel’ho inviato immediatamente! 🙂

Ed ecco cosa ne è venuto fuori:

“Un Olio extra vergine di oliva denocciolato con i fiocchi”

pubblicato sia su www.winetaste.it

sia su www.vinit.net nella rubrica Le mie degustazioni ovviamente curata da Roberto Gatti.

E, a breve, apparirà pure su: www.buonissimo.org

La recensione riporta varie notizie sulla mia azienda e sul mio olio e la degustazione di Roberto Gatti.

Sono felicissima!

È questa la strada giusta per l’olio: gli esperti di vino, loro sono dappertutto, il vino è apprezzato a tutti i livelli, sono loro che possono far aprire gli occhi a chi ama la buona cucina, la buona tavola, i sapori buoni ma non ha ancora capito l’importanza di un piatto cucinato con olio evo (Extra Vergine di Oliva).

Posted in olio extra vergine | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Nuove norme sull’etichettatura BIO

Posted by Alessandra su 27 dicembre 2008

biologico_logo_europeoDal 1° gennaio ’09  entra in vigore
il Regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio, del 28 giugno 2007, relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il regolamento (CEE) n. 2092/91.

Per una sintesi del nuovo quadro normativo andate qui: http://europa.eu/scadplus/leg/it/lvb/f86000.htm

Per l’etichettatura queste le novità:

Abbreviazioni quali “eco” e “bio” possono essere utilizzate nell’etichettatura, nella pubblicità e nei documenti commerciali per caratterizzare un prodotto biologico, i suoi ingredienti o le sue materie prime.

Non è più obbligatorio scrivere da agricoltura biologica.

Dal 1° luglio 2009 sarà obbligatorio in etichetta il logo (scarica il logo ad alta definizione)

L’etichettatura di un prodotto biologico deve essere facilmente visibile sull’imballaggio e contenere un riferimento all’organismo di controllo che certifica il prodotto, il logo UE e l’indicazione del luogo di provenienza delle materie prime che compongono il prodotto.

Ho un dubbio: il luogo d’origine deve essere lo Stato membro oppure posso mettere SICILIA  alla faccia delle DOP?
Cerco risposte 🙂


Su teatronaturale.it – Il mondo del biologico a una svolta: nuove regole e voglia di comunicare

Posted in etichettatura olio, olio extra vergine | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »