Olio extra vergine di oliva… mon amour!

Alessandra Cuscinà e l'olio siciliano

Il XV Premio Biol: Bari 23 aprile – 1 maggio 2010

Posted by Alessandra su 15 aprile 2010

A fine aprile si terrà a Bari il Premio Biol 2010, ricchissimo di eventi, iniziative, premi.

All’interno di questa  manifestazione bellissima  il 28 aprile si svolgerà anche:

Comunicato stampa:

Forum Internazionale

Per un olivicoltura etica

A cura dell’Osservatorio Internazionale per l’Olivicoltura Biologica

VENERDÌ 28 APRILE
Istituto IISS “Ettore Majorana” via Tramonte 2, Bari

Il BIOL – Premio Internazionale per il Miglior Olio Extravergine Biologico del Mondo, la più grande kermesse internazionale dedicata all’olio di oliva e al biologico, terrà a Bari in Puglia (Italia) la sua 15° edizione all’insegna del rapporto tra agricoltura e città e del miglioramento delle condizioni di vita degli agricoltori. L’obiettivo è sfatare il mito della città consumatrice e distruttrice di beni, ricercando le forme per una rinnovata alleanza tra agricoltori e cittadini, accomunati in una stessa visione della terra come bene prezioso da salvaguardare per il presente e il futuro. Un bene, la terra, che necessita la presenza di custodi della sua fertilità: un nuovo agricoltore, in grado di economizzare energie, di evitare l’impiego di sostanze inquinanti, di produrre cibo e salute ma che, nonostante tutto, stenta a trovare piena soddisfazione economica, a causa delle condizioni del mercato globale e della attuale politica dei prezzi del cibo, troppo slegata da qualsiasi valore legato alla sostenibilità ambientale e alla responsabilità sociale. Il rapporto tra città e campagna ripercorre in breve raggio quello più drammatico e vitale del rapporto tra nord e sud del mondo: in questo contesto e in queste relazioni si affacciano nuove regole di rispetto della persona e dei rapporti tra diversi soggetti economici, sull’esempio del Fairtrade e della cooperazione. Di ciò si parlerà nel Forum “Per una Olivicoltura Etica”, organizzato dall’Osservatorio Internazionale per l’Olio di oliva biologico, coinvolgendo in questo percorso tutti i principali attori della filiera olivicola, dai costruttori di frantoi agli operatori di catering, ma anche tutte quelle esperienze positive di filiere agroalimentari che operano nel rispetto dell’ambiente e della persona ed innanzitutto nel rispetto dell’agricoltore. Per questo il BIOL inviterà a Bari tutte le più importanti ONG italiane impegnate in attività di cooperazione allo sviluppo sui temi dell’agricoltura biologica e del Fairtrade e i partner del progetto BIOLMED impegnati nella creazione di un network permanente orientato all’olivicoltura e alla sostenibilità. Tutte le organizzazioni e le persone che hanno a cuore la persona e la natura dal 26 aprile al 1° maggio 2010 avranno modo a Bari di partecipare attivamente al fitto programma previsto ed inoltre potranno visitare mostre, partecipare a laboratori di degustazione, provare ad analizzare il proprio olio, acquistare tutto ciò che può provenire dalla terra e dall’olivo non solo come cibo ma anche come cosmetico e oggetto d’arte, studiare, divertirsi e socializzare intorno ad una albero, l’olivo, da sempre simbolo di pace e di alleanza.

Programma:

ore 11.00
Bernardo De Gennaro, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
“Etica e valore: riformulare il “patto” tra produzione e consumo”

Ore 11.10
Dario Stefàno, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia (in attesa di conferma)

Ore 11.20
Gianluca Brunori, Università degli Studi di Pisa
“L’etica in agricoltura”

Ore 11.40
Lorenzo Paluan, ICEA
“La responsabilità sociale negli standard dell’agricoltura biologica”

Ore 12.00
Francesco Zecca, Università di Perugia
“L’opportunità della responsabilità sociale per le imprese del sistema agroalimentare”

Ore 12.20
Sarina Rahn, FLO regional Coordinator Middle East and North African region
“Could the Fair Trade experience help to draw a “new deal” for ethical production and consumption?”

Ore 12.40
Javier Sanz-Cañada, CSIC Madrid
“L’etica valore aggiunto dei sistemi produttivi agroalimentari locali”

Ore 13.00
Esperienze di RSI a confronto:
Giacomo Celi, Illy Caffè – Green Coffee Dept.
“Un’esperienza etica nella grande industria agro-alimentare italiana”
Alessandro Leo, Cooperativa Libera “La cooperativa Libera un modelli produttivo alternativo”

Ore 13.30
chiusura sessione mattutina

Ore 13.45 – Pausa pranzo, servizio catering

Ore 15.30
Riapertura dei lavori
Apertura tavola rotonda
Coordina:
Luigi Caricato, TeatroNaturale.it

Esperienze di RSI a confronto:
Conny Neri, “Progetto Respet”
Gianfranco Ciola, “Comunità degli oliveti monumentali di Puglia”
Lucio Cavazzoni – “L’esperienza di Alce Nero”

Ore 17.00
Chiusura del Forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: