Olio extra vergine di oliva… mon amour!

Alessandra Cuscinà e l'olio siciliano

Il Distretto dell’olio fantasma

Posted by Alessandra su 28 agosto 2008

In data 17 giugno 2008 ho inviato le mie dimissioni dal Distretto olivicolo Sicilia Terre d’Occidente di Castelvetrano (TP). Dimissioni forzate e assolutamente “ingiuste” in quanto non ho mai firmato nulla con cui ho aderito a tale distretto e tanto meno ho dato mandato al Consorzio di cui faccio parte di poter fare scelte del genere per mio conto.
Sono stata violentata, pertanto, una prima volta, ma ho ingoiato il boccone amaro perché mi costava più fatica fare casino che mandare una raccomandata di dimissioni. Il 21 Luglio la raccomandata inviata al Distretto è tornata indietro perché NESSUNO È ANDATO A RITIRARLA
che devo fare? Io comunque della copia mandata al Distretto ho mandato una copia anche all’Assessorato alla Cooperazione… non si sa mai, almeno loro sono a conoscenza del fatto che non faccio parte di ‘sto benedetto Distretto, non ne ho mai voluto far parte e continuo ad essere di quest’avviso, più che mai adesso che ne ho presentato uno di cui io sarei il Rappresentante legale.
Adesso che devo fare??? Mando un fax al distretto fantasma? Ma i fantasmi li ricevono e/o leggono i fax? Rimando la raccomandata? Altri 4 euro… uff!!! ma quanto mi deve costare ‘sta cosa che non ho mai voluto???
Ma soprattutto… perchè nessuno ha ritirato la mia raccomandata con le dimissioni???
Che sede legale è se non c’è nessuno che riceve la posta?
Che certezze da’ un Distretto che non riceve la posta delle aziende che ne fanno parte?!

E le comunicazioni della Regione, della Cee o di qualunque altra Istituzione finiranno nell’oblio come la mia raccomandata?

Rispedita al mittente!

Non richiesta entro il periodo di giacenza prescritta.
Rispedita al mittente!

Annunci

5 Risposte to “Il Distretto dell’olio fantasma”

  1. Antonello said

    Salve a tutti !

    Anche a me è capitata la stessa cosa….ho inviato la raccomandata e con amara sopresa proprio ieri mi è ritornata indietro in quanto nessuno del Distretto di Castelvetrano l’ha ritirata.

    Ho proprio l’impressione che in questo Distretto prevalga la legge dell’arroganza e del non rispetto delle idee altrui..!!!

    Peccato….pensavo che in Sicilia qualcosa stesse cambiando…!!

  2. maria said

    Ciao sono maria, anche io ho spedito una raccomandata con la quale volevo comunicare le mie dimissioni al Distretto dell’olio di Castelvetrano, e anche io dopo un po’ di tempo mi sono vista tornare indietro la raccomandata, perché nessuno è andato a ritirala.
    Non mi piace che il nome della mia azienda possa essere usato!!!!!
    Spero in un aiuto dall’ufficio regionale competente, al quale ho comunicato per conoscenza le mie dimissioni.

  3. Lina Stabile said

    Rispondo alle signore i Vostri nominativi sono stati comunicati dal Consorzio a cui avete aderito ed sono state inserite nel Decreto Assessoriale di approvazione scaricabile sul sito dell’assessorato cooperazione della Regione Siciliana Ufficio Distretti.
    Inoltro informo tutti che il progetto tracciabilità e rintracciabilità presentato dal Distretto è stato approvato e le aziende che usuifranno dei benefici sono solo quelle che hanno partecipato al Bando e che hanno ADERITO AL CONSORZIO di filiera.
    L’approvazione al consorzio è subordinata all’approvazione del Conbsiglio di amministrazione.
    Il distretto è aperto ed a disposzione di tutti.
    Quindi i nomi delle Vostre aziende state tranquilli non saranno coinvolti

  4. Lina Stabile said

    Ricordo inoltre a tutti che il Distretto Silia Terre d’Occidente è l’unico approvato.
    Verificate sul sito della regione siciliana Ufficio Distretti in ogni caso potete inviare le Vostre dimissioni all’email del Distretto: consorziofilieraolivicola@yahoo.it

  5. Cara Lina,
    mi fa piacere leggerti sul mio blog,
    benvenuta.

    Ti rammento che i nominativi sono stati comunicati dal Consorzio in vista di un accorpamento che non è mai stato fatto tra il Vostro Distretto riconosciuto e gli altri due presentati.

    È stata una scorrettezza in mala fede “appropriarsi” da parte Vostra di un elenco di aziende che non Vi apparteneva, quando non si è fatto l’accorpamento avreste dovuto comunicare all’assessorato alla cooperazione che l’elenco “aggiunto” non faceva parte del distretto e se davvero vi fosse interessato avere le aziende di quell’elenco avreste potuto contattarle personalmente e chiedere loro di aderire al distretto riconosciuto.

    Inoltre la presenza delle aziende del verdorolio (che solo adesso Vi preoccupate di comunicarci che “solo quelle che hanno aderito al consorzio di filera” usufruiranno di vari vantaggi) ha creato continui problemi a tutti i tentativi di presentazione di un nuovo patto di distretto del verdorolio in quanto chi preposto a coordinare i distretti, all’ass. alla cooperazione, non ha fatto altro che dire che il verdorolio fa parte del terre d’occidente e quindi non può… non deve… sarebbe meglio che non facesse… insomma un mare di problemi per cercare di andare avanti verso una propria strada.

    Vorrei sapere come giustificate la presenza della mia azienda nel Vostro elenco, gradirei vedere la MIA adesione al Vostro Distretto in quanto io NON ho MAI dato al mio Consorzio la delega ad inserirmi in un distretto che non fosse quello presentato dal Verdorolio.
    Nonostante ciò, e nonostante io abbia tra le mani un documento firmato dal presidente del distretto sig. G. Curaba, dalla rappresentante del distretto di Agrigento e dal rappresentante del consorzio verdorolio in cui le aziende del verdorolio che volevano far parte del distretto riconosciuto avrebbero dovuto inviare una ADESIONE, nonostante abbia in mano tale documento, per evitare discussioni abbiamo inviato ugualmente una disdetta a qualcosa a cui non avevamo mai aderito, e tale disdetta è tornata al mittente perché non ritirata, e così a quasi tutte le aziende che hanno inviato la loro.

    Non dubito che farete un sacco di cose che porteranno vantaggi alle aziende
    io so soltanto che non ho mai ricevuto alcuna comunicazione da parte Vostra di alcunché e nonostante i ripetuti tentativi di dimettermi dal Vostro distretto avrei dovuto essere (e forse lo sono ancora) nel vostro database.

    Poiché il mio interesse, quando facevo parte del Verdorolio, e ancora oggi, è sempre stato rivolto al bene delle aziende e a far apprezzare l’olio siciliano per quel che merita spero di cuore che il Vostro distretto si impegni in questo e riesca davvero a portarlo avanti sicuramente più e meglio dei problemi di ricezione che ha con la posta raccomandata.

    ciao
    alessandra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: